Istituto Comprensivo Dante Alighieri

Secondaria

“Perché quando lo strumento dell'intelligenza si somma alla forza bruta e alla malvagia volontà, il genere umano è impotente a difendere se stesso.”

Dante Alighieri

Il  Regolamento d’Istituto in allegato è stato elaborato tenendo conto, oltre che dell’esperienza e delle consuetudini affermatesi nel corso del tempo, anche del complesso delle fonti normative che riguardano i vari aspetti dell’istituzione scolastica. Esso si prefigge lo scopo di delineare un quadro di regole in base al quale orientare comportamenti ed azioni, al fine di garantire il corretto funzionamento dell’Istituto Comprensivo, improntato a spirito di collaborazione e di rispetto tra tutte le componenti della scuola.

Regolamento

La scuola è l’ambiente di apprendimento in cui promuovere la formazione di ogni alunno, la sua interazione sociale, la sua crescita civile.
L'interiorizzazione delle regole può avvenire solo con una fattiva collaborazione con la famiglia; pertanto la scuola persegue l’obiettivo di costruire una alleanza educativa con i genitori. Non si tratta di rapporti da stringere solo in momenti critici, ma di relazioni costanti che riconoscano i reciproci ruoli e che si supportino vicendevolmente nelle comuni finalità educative.
La vita della scuola si esplica infatti attraverso la responsabile collaborazione tra tutte le componenti scolastiche, nell’esercizio delle rispettive competenze.
A tal fine viene redatto dal nostro Istituto un Patto educativo di corresponsabilità, previsto dal D.P.R. 21 novembre 2007 n. 235. Con questo “patto”, le famiglie si assumono l’impegno di rispondere direttamente dell’operato dei propri figli, nell’ambito di una definizione più dettagliata e condivisa dei diritti e dei doveri verso la Scuola.
La sottoscrizione del Patto implica il rispetto delle carte fondamentali dell’Istituto (Piano dell’Offerta formativa, Regolamento di Istituto e Regolamento di disciplina). Questi documenti vengono revisionati annualmente, in apposite riunioni e sono sempre disponibili per la consultazione.
Il rispetto di tale “Patto” costituisce la condizione indispensabile per costruire un rapporto di fiducia reciproca, per consentire, attraverso la partecipazione responsabile di tutte le componenti della comunità scolastica, il confronto, la concertazione, la realizzazione del Piano dell’Offerta Formativa, il conseguimento del successo formativo da parte di tutti gli alunni.

Patto educativo di corresponsabilità

Modello organizzativo tempo pieno

Tempo scuola prolungato con 36 ore settimanali obbligatorie di cui:

  • 30 spazi orari al mattino, da lunedì a venerdì
  • 4 spazi orari al pomeriggio, lunedì e mercoledì
  • 2 ore di refezione scolastica nei giorni in cui si effettua il pomeriggio.

Le attività sono organizzate in cinque giorni alla settimana con il sabato libero.

Gli spazi orari di lezione sono mediamente di 57 minuti, mentre l'intervallo di mensa è si 59 minuti.

Segmenti orari Minuti Scansione  Oraria
Primo spazio 57 07.58/08.55
Secondo spazio 53 08.55/09.48
Intervallo 8 09.48/09.56
Terzo sapzio 53 09.56/10.49
Quarto spazio 52 10.49/11.42
Intervallo 8 11.42/11.50
Quinto spazio 53 11.50/12.43
Sesto spazio 57 12.43/13.40
Intervallo/Mensa 59 13.40/14.39
Settimo spazio 57 14.39/15.36
Ottavo spazio 57 15.36/16.33
Classi a tempo ORDINARIO
 Discipline Spazi orari
 Italiano  6
 Storia  2
 Geografia  2
 Matematica  4
Scienze  2
Tecnologia  2
Inglese  3
Seconda lingua comunitaria  2
Arte e immagine  2
Musica  2
Educazione fisica  2
Religione/Attività alternativa  1
L'insegnamento di "Cittadinanza e Costituzione", previsto dall'art. n.1 del decreto-legge n. 137 del 2008, convertito, con modificazioni, dall legge n. 169 del 2008, è inserito nell'area disciplinare storico-geografica.

 

 

 

Classi a tempo PROLUNGATO
 Discipline Spazi orari
 Italiano  8
 Storia  2
 Geografia  2
 Matematica  6
Scienze  2
Tecnologia  2
Inglese  3
Seconda lingua comunitaria  2
Arte e immagine  2
Musica  2
Educazione fisica  2
Religione/Attività alternativa  1
L'insegnamento di "Cittadinanza e Costituzione", previsto dall'art. n.1 del decreto-legge n. 137 del 2008, convertito, con modificazioni, dall legge n. 169 del 2008, è inserito nell'area disciplinare storico-geografica.

Consigli di classe
Alle riunioni partecipano i docenti del Consiglio di classe e i genitori rappresentanti di ogni classe.

Assemblee di classe
Alle assemblee partecipano i docenti e i genitori di ogni classe.

Colloqui individuali
I colloqui individuali sono definiti secondo il presente calendario. Gli insegnanti potranno convocare i genitori in altri momenti non previsti in calendario; inoltre, nei limiti della loro disponibilità, e di fronte a particolari esigenze, favoriranno le richieste di colloquio con singoli genitori su appuntamento. 

Eventuali variazioni o integrazioni al presente calendario, dovute a motivi di forza maggiore o a nuove e diverse esigenze di carattere didattico e/o organizzativo, al momento non prevedibili, saranno tempestivamente comunicate.


Calendario Incontri

 
Si ricorda che i colloqui vanno sempre prenotati tramite il registro elettronico

Decalogo in italiano Decalogo in cinese Decalogo in arabo Decalogo in francese Decalogo in spagnolo Decalogo in cingalese Decalogo in bengalese
Image
Image
Image
© 2019. I.C.Dante Alighieri Sesto San Giovanni. Tutti i diritti sono riservati.